Come eliminare gli scarafaggi

Come eliminare gli scarafaggi?

Gli scarafaggi in casa o nei luoghi di lavoro creano panico, disagio e minacciano l’igiene dei luoghi frequentati abitualmente. Questi spiacevoli insetti infatti sono vettori di malattie infettive gravi, poiché vanno a contatto con i rifiuti organici e con le carcasse di animali morti. Ripristinare gli spazi abitativi eliminando l’infestazione da scarafaggi è d’obbligo per ottenere tranquillità e pulizia in casa così come un ambiente lavorativo sano risulterà di sicuro più produttivo. Per la disinfestazione scarafaggi il fai da te non è efficace, questi insetti infatti sono molto resistenti anche agli insetticidi presenti in commercio. Per debellare l’infestazione, occorre rivolgersi a ditte specializzate nel settore che con competenza, rapidità e precisione eliminano il problema alla radice.

Infestazione da scarafaggi

L’infestazione da scarafaggi in casa rappresenta una vera e propria piaga, le blatte e gli scarafaggi infatti emanano un odore sgradevolissimo appestando i luoghi frequentati nel quotidiano e minacciando anche la salute degli abitanti la casa. In effetti queste spiacevoli bestiole arrecano problematiche alle vie respiratorie soprattutto nei soggetti asmatici, più colpiti dal cattivo odore. C’è da tener conto poi che gli scarafaggi si riproducono rapidamente proliferando abbondantemente e creando vere e proprie colonie. I tempi di riproduzione di questi ospiti sgraditi si accorciano soprattutto d’estate, quando le temperature elevate o gli ambienti umidi creano un habitat ottimale. Dopo circa 2 mesi dal deposito, le uova si schiudono e in un periodo di 6-12 mesi le ninfee raggiungono lo stato adulto. I luoghi preferiti da questi insetti sono i seminterrati, gli scarichi e le tubature presenti in bagno, posti in cui essi penetrano nel buio. Ecco perchè è opportuno in casa tenere ben puliti gli scantinati, le verande, i muri in cui sono presenti fessure e buchi, le pacciature dei giardini e degli orti. Gli scarafaggi si spostano rapidamente e possono anche arrampicarsi su per le pareti, trasferendosi facilmente anche da un’abitazione all’altra attraverso gli impianti idrici. In caso di un’infestazione in casa è possibile accorgersi della presenza delle disgustose bestioline oltre che dal cattivo odore simile al sentore di muffa e agrumi marci, anche dalle palline di escrementi marroni sparsi nel’abitazione. Se durante il giorno essi si nascondono nei nidi, con il sopraggiungere del buio notturno se ne riscontra la presenza accendendo la luce all’improvviso. Sarà possibile vedere la bestiola che corre veloce solitamente in bagno o in cucina, laddove vi è la presenza di acqua.

La lotta agli scarafaggi con gli interventi opportuni

Sigillare eventuali crepe e fori per far sì che gli scarafaggi non s’introducano in casa non basta a fronteggiare il problema. Utilizzare degli insetticidi anti-scarafaggi anche se all’inizio sembra la soluzione giusta per combattere gli esserini, risulta pericolosa anche perchè nociva e spesso tossica per bambini e animali domestici. Ecco perchè i professionisti della disinfestazione, utilizzando prodotti efficaci, non fanno correre rischi agli abitanti la casa. Principi attivi erogati nella quantità giusta distruggono le colonie, in più non inquinano poichè a basso impatto ambientale. Dopo un sopralluogo accurato che studia gli escrementi per risalire alla razza di scarafaggio presente nell’abitazione, si procede a individuare i nidi. Un insetticida antilarvale spruzzato con gli appositi erogatori dai tecnici esperti nella dinfestazione scarafaggi, penetra in profondità raggiungendo i posti in cui questi insetti si annidano. Eventuali trappole con adesivo possono essere fissate nei punti strategici dove vi è l’infestazione, imprigionando gli scarafaggi durante il loro passaggio.

Prevenzione

Dopo che gli esperti in disinfestazione hanno svolto una lotta agli scarafaggi mirata e durevole, è opportuno prendere dei provvedimenti affinché gli ospiti indesiderati non ritornino a infestare nuovamente i luoghi frequentati abitualmente. Una prevenzione oculata tende a rendere ancor più durevoli gli interventi anti-scarafaggio. Per evitare infatti una successiva reinfestazione, occorrono le mosse giuste da applicare sia in casa che sul lavoro. Visto che gli scarafaggi proliferano maggiormente nella stagione estiva, occorre tenere sempre in ordine i luoghi più caldi, pulendoli accuratamente. Una buona igiene quindi va svolta laddove vi sono le derrate alimentari, nei frigoriferi, evitando accatastamenti di oggetti e gettando i rifiuti organici ogni giorno.

Summary
Come eliminare gli scarafaggi in Umbria
Article Name
Come eliminare gli scarafaggi in Umbria
Description
Come eliminare gli scarafaggi? Sigillare eventuali crepe e fori per far sì che gli scarafaggi non s'introducano in casa non basta a fronteggiare il problema.
Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile usare questi HTML tags e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>