Prodotti per disinfestazione: quali e perché

Prodotti per disinfestazione

Gli infestanti che possono colpire gli ambienti o l’uomo

Le specie di infestanti – che si tratti di insetti o altri tipi di animali, come i roditori – che possono colpire sia gli ambienti che l’uomo sono molto numerose. Facendo una veloce analisi della diffusione degli infestanti in Italia, possiamo scoprire che tra le specie più fastidiose e difficili da debellare che più frequentemente occupano spazi abitativi e luoghi di lavoro figurano le blatte e gli scarafaggi, e poi le vespe, i topi, le pulci, le zanzare e le zecche, oltre, naturalmente, a formiche e mosche, cimici del letto, tarme e i fastidiosi tarli del legno.
Le abitudini di vita di questi animali sono molto diverse: alcuni infestanti vivono in grandi colonie e hanno una struttura organizzativa e sociale imponente. È il caso, ad esempio, di vespe e formiche, ma anche, in certa misura, dei topi. Altri insetti, invece, depongono le uova non in colonie organizzate, ma direttamente nelle abitazioni: è il caso di pulci, blatte e zecche. L’aspetto che, invece, risulta comune a tutte le specie infestanti è la presenza di un ciclo biologico e riproduttivo intenso, tale da garantire un continuo rinnovo degli esemplari.
Per quanto riguarda i periodi in cui è più facile incontrarli e le condizioni climatiche che promuovono lo sviluppo degli insetti e degli altri animali infestanti, va detto che la maggior parte dei casi di infestazione si verificano nei mesi caldi: primavera ed estate – quando le temperature sono miti – rappresentano i momenti in cui questi animali escono allo scoperto e fanno scorte di cibo per l’inverno.
Gli infestanti, oltre a essere un grande fastidio e a poter procurare ingenti danni economici nel caso in cui attacchino, ad esempio, una derrata alimentare, rappresentano anche, in certi casi, un rischio per la salute delle persone che vivono nell’ambiente contaminato. Le mosche, ad esempio, trasportano sulle zampe una carica batterica notevole, che può depositarsi sui cibi e lì proliferare, causando malanni di vario genere, anche potenzialmente gravi. La stessa cosa vale per le blatte. Un problema igienico-sanitario importante, poi, è rappresentato dai topi. Le vespe, invece, rappresentano un pericolo su un fronte diverso da quello igienico: la loro puntura è molto dolorosa e nei soggetti predisposti può causare pericolose reazioni allergiche, fino ad arrivare allo shock anafilattico. Pulci, zanzare e zecche, oltre a causare pomfi fastidiosi e pruriginosi, possono – anche se in rari casi – trasmettere malattie gravi, come, ad esempio, la malattia di Lyme nel caso delle zecche o la febbre Dengue nel caso delle zanzare.

I servizi di disinfestazione

Per tutte le ragioni che abbiamo qui elencato, eliminare gli insetti infestanti dai propri luoghi di vita e di lavoro deve rappresentare una priorità. Per farlo con efficacia, però, è necessario rivolgersi a un servizio professionale di pest control, o disinfestazione. I metodi naturali e casalinghi possono mostrare una loro efficacia se l’infestazione viene colta sul nascere e se non si tratta di una situazione grave, ma quando gli insetti hanno già invaso gli spazi, non resta che ricorrere a una disinfestazione professionale: è l’unico modo per garantirsi un intervento efficace, rapido e risolutivo. Ostinandosi a tentare con le proprie forze si rischia di compromettere ulteriormente la situazione, sprecando tempo e risorse finanziarie in rimedi e prodotti che potrebbero rivelarsi non efficaci. Va tenuto presente, inoltre, che i prodotti disinfestanti hanno una certa tossicità: per non correre rischi, devono dunque essere utilizzati da mani esperte. In materia di disinfestazione e dei prodotti di cui si fa uso nel settore, infatti, esiste una normativa piuttosto complessa, volta sia a tutelare la salute umana sia a minimizzare il rischio di impatto ambientale: solo personale esperto e formato sull’utilizzo di prodotti specifici per la disinfestazione e la derattizzazione è in grado di muoversi nel rispetto della normativa e delle regole di sicurezza.
La competenza di un intervento professionale è necessaria anche perché, per intervenire in modo efficace, si devono possedere informazioni chiare e utili riguardo la specie responsabile dell’infestazione. Conoscere le abitudini di vita degli infestanti non è un vezzo: è al contrario fondamentale per comprendere quali interventi mettere in atto per compiere un’opera di disinfestazione rapida ed efficace. Esistono metodi e tecniche di allontanamento o disinfestazione specifiche per ogni specie: ad esempio, nel caso delle formiche, è quasi inutile intervenire solo sugli insetti che si vedono, perché le colonie sono numerose e arriveranno sempre nuovi esemplari. Occorre perciò andare alla fonte del problema, individuando la colonia o utilizzando prodotti in grado di arrivare fin dentro ai nidi e, nel contempo, individuando e chiudendo i luoghi di accesso alle abitazioni. Infatti, è solo tramite un’azione che vada a interessare l’intero ciclo biologico dell’infestante che è possibile ottenere risultati duraturi ed efficaci.
Richiedere un preventivo è facile e rapido. In caso di problemi gravi sarà garantito anche un intervento rapido. Ad esempio, nel caso in cui l’infestazione riguardi servizi pubblici o minacci gravi danni economici, l’azienda di pest control interverrà con la la massima urgenza.

Prodotti e strumenti per la disinfestazione

Chi si trovi a dover combattere un’infestazione di insetti o roditori, farà dunque una scelta giusta contattando un’azienda specializzata in servizi di pest control. In questo modo si avrà la possibilità di usufruire dei servizi di personale altamente specializzato, in grado di maneggiare strumenti professionali come pompe e termo-nebbiogeni, i quali possono garantire un livello di efficacia nell’intervento molto maggiore rispetto a quello che sarebbe possibile ottenere con un intervento di tipo casalingo, non professionale.
Per quanto riguarda i prodotti per la disinfestazione, esiste una vasta gamma di prodotti professionali per l’eliminazione degli infestanti. Per i topi e i roditori, di solito, vengono impiegate delle trappole specifiche. Per quanto riguarda gli scarafaggi, oltre a un intervento di sanificazione su tutte le superfici con le quali le blatte sono entrate in contatto, è anche necessario un intervento con prodotti che distruggano sia l’insetto adulto sia la larva e che sia in grado di colpire anche le uova. Per le zanzare, è necessario intervenire laddove siano presenti ristagni di acqua, eliminandoli e utilizzando prodotti che uccidano le uova e le larve. Con l’utilizzo di apposite pompe, possono essere fatti anche trattamenti a base di insetticida su piante e siepi: infatti è lì che si trovano spesso le zanzare adulte, soprattutto durante le ore diurne. Si tratta di interventi particolarmente efficaci nel caso di infestazioni importanti da zanzara tigre. Una volta che si siano ottenuti in questo modo buoni risultati, anche l’impiego di trappole come le lampade che attirano le zanzare mostrano una loro efficacia.
Nel caso di un’infestazione da tarli, perché l’intervento sia efficace servono strumenti specifici: esistono degli appositi involucri che devono essere messi intorno ai mobili o alle travi in legno colpite dall’infestazione. Gli involucri vengono poi scaldati a microonde, oppure infusi con anidride carbonica: in questo modo tutti gli insetti presenti moriranno.
L’intervento professionale è assolutamente necessario nel caso di problemi con le vespe: in questo caso, l’unica soluzione è rimuovere i nidi e si tratta di un’operazione complessa e molto pericolosa, che non può in alcun modo essere affidata al fai da te. Servono infatti indumenti protettivi specifici, per proteggersi dalle pericolose punture, oltre a una formazione specifica che solo un professionista del settore può avere.
I prodotti chimici che vengono utilizzati nella lotta ai parassiti, agli insetti e ai roditori sono potenzialmente tossici anche per l’uomo: devono dunque essere utilizzati secondo le istruzioni della casa produttrice e nel rispetto da quanto stabilito dalle autorità italiane, che ne autorizzano anche l’immmissione e la permanenza in commercio.