Cacca di topo: inizio di una infestazione

I topi sono piccoli roditori che si riproducono molto velocemente e possono essere di varie specie. La presenza dei topi non deve essere sottovalutata in quanto questo infestante rappresenta un pericolo per la salute dell’uomo poiché può trasmettere virus e malattie.

Quando ci si imbatte nella presenza di topi in casa è bene intervenire immediatamente prima che il problema possa peggiorare. La soluzione migliore è adottare dei sistemi specifici come trappole per topi oppure scegliere di affidarsi ad un’azienda specializzata in derattizzazione.

Gli escrementi di topo sono il primo campanello di allarme che può indicare un’infestazione di questo roditore. Ecco cosa fare e come procedere in caso di cacca di topo.

Infestazione topi: perché è importante non sottovalutare il fenomeno?

I topi e i ratti rappresentano non solo un pericolo per la salute dell’uomo ma possono anche danneggiare le attività commerciali, i condomini, le navi, i parchi, gli edifici privati, i negozi e molto altro. Ad esempio, se un negozio di alimenti viene colpito da un’infestazione di topi il rischio di danni all’immagine con conseguenze in ambito economico è elevatissimo.

Come individuare la presenza dei topi? Nella maggior parte dei casi, un’infestazione topi è facilmente riconoscibile grazie alla presenza dei loro escrementi oppure di rosicchiamenti lungo le superfici.

A questo punto è bene adottare degli importanti accorgimenti per tutelare la propria salute dai pericoli provocati da questi roditori che possono portare al contagio di virus e malattie.

La prima cosa da fare è risalire al grado di infestazione e al luogo infestato. Pertanto, se si tratta di un’abitazione occorreranno interventi specifici, lo stesso vale se invece viene colpita un’industria o un’attività commerciale.

I topi e i ratti non provocano soltanto danni economici e d’immagine ma le conseguenze di questo tipo di infestazione possono anche essere molteplici. Bisogna infatti prendere in considerazione i disagi a livello sanitario, il pericolo di trasmissione di malattie infettive all’interno degli ambienti colpiti. Una disinfestazione topi è obbligatoria per sanificare l’ambiente in cui si vive.

Topi e ratti sono quindi figure negative per la sanità pubblica: oltre a comportare il rischio di contaminazione degli alimenti, queste specie sono portatrici di numerose patologie che possono essere trasmesse all’essere umano e agli animali domestici. Non bisogna poi sottovalutare la sporcizia degli ambienti colpiti poiché questi roditori sporcano i locali a causa dei loro escrementi compromettendo la totale igiene sia per luoghi pubblici che privati.

Cacca di topo: il primo segnale di un’infestazione

Se ci si imbatte nella presenza di topi in casa oppure in luoghi pubblici vi sono dei segnali specifici che possono indicare una vera e propria infestazione in corso e non vanno affatto sottovalutati: in primo luogo è bene prestare attenzione alla presenza di cacca di topo oppure allo stesso modo non bisogna trascurare i rumori di graffi sui muri o nei controsoffitti, il ritrovamento di impronte e materiali rosicchiati. Quando i topi si rifugiano in prossimità di luoghi abitati tendono a rimanere nascosti ed ecco perché nella maggior parte dei casi difficilmente si riesce ad individuare un’infestazione in tempo.

Saper riconoscere i segnali tipici di un’invasione, come ad esempio la presenza di cacca di topo, è un modo utile per intervenire in tempo e con la massima efficacia.

Un altro aspetto importante è quello di saper individuare i rifugi perfetti per questi roditori sia in ambienti interni che in ambienti esterni come il giardino.

Se vengono quindi rilevati escrementi di topo è raccomandabile evitare di perdere tempo poiché questi parassiti sono pericolosi, si moltiplicano rapidamente e possono diffondere malattie o causare danni alle strutture degli edifici o agli arredamenti delle case.

Diventa quindi indispensabile ricorrere ai ripari sia per proteggere gli abitanti della casa che gli animali domestici e debellare al più presto gli infestanti ricorrendo ad una corretta disinfestazione topi.

Escrementi di topi: come riconoscerli?

Ogni infestazione di topi è differente, alcune possono essere più gravi, altre più lievi e risolvibili. In ogni caso vi sono sei segnali tipici che permettono di individuare i topi all’interno di un determinato edificio. Ecco perché è importante essere ben informati in tale ambito e prendere in considerazione che anche in caso di una grave infestazione difficilmente si riescono ad intravedere esemplari vivi in giro.

Le traccie più riconoscibili sono gli escrementi, dopodiché è possibile imbattersi anche in rosicchiamenti, esemplari morti e rifugi. Come riconoscere gli escrementi di topo? Si tratta del segnale più evidente che permette di risalire ad un’infestazione in corso. Agli inizi è raro ritrovare gli escrementi ma questi episodi possono ripresentarsi frequentemente lungo le zone prese di mira dai roditori. Gli escrementi dei topi hanno forma e dimensioni differenti in base alla specie: generalmente hanno una forma cilindrica, il colore è nero e le dimensioni possono raggiungere i 6 mm.cacca di topo: inizio di una infestazione

Riassunto
Cacca di topo: inizio di una infestazione
Titolo
Cacca di topo: inizio di una infestazione
Descrizione
Cacca di topo: inizio di una infestazione - Le traccie più riconoscibili sono gli escrementi, dopodiché è possibile imbattersi anche in rosicchiamenti.
Autore
Pubblicazione
Disinfestazioni Umbria